domenica 22 febbraio 2009

Ferrara

La prima gita che mi sono concessa dopo la tanto sospirata consegna della tesi ha avuto come meta Ferrara, città che fino ad oggi ospita, nella prestigiosa sede di Palazzo dei Diamanti, la mostra dedicata al pittore Joseph Mallord William Turner intitolata “Turner e l’Italia”.
La mostra, che presenta principalmente opere dell’artista dedicate al nostro Paese, è molto bella, e le atmosfere che richiama alla mente piacevoli e rilassanti.

J. M. W. Turner, Il Passo del San Gottardo

Palazzo dei Diamanti, oltre ad ospitare le più importanti mostre temporanee della città (la prossima inizia il 5 aprile ed è dedicata a Morandi), è anche sede della Pinacoteca Nazionale di Ferrara.
L’edificio è celebre per il particolare rivestimento esterno composto da bugne piramidali in marmo dall’aspetto di diamanti.
Il palazzo è il capolavoro rinascimentale dell’urbanista Biagio Rossetti e fu iniziato nel 1493 per volere di Sigismondo d’Este, fratello del duca Ercole I.
Conclusa la visita alla mostra, io e le mie compagne d’avventura, Carlotta e Veronica, ci siamo dirette verso il centro della città, dove sorge il bellissimo castello Estense.
Si tratta in assoluto di uno dei miei castelli preferiti, grazie all’eleganza delle sue torri e al fascino dei suoi interni.

Il Castello Estense

Costruito a partire dal 1385 su commissione del marchese Niccolò II d’Este, esso racchiude al suo interno stanze di rara bellezza, tra cui la Sala dell’Aurora e la Sala dei Giochi, e piccoli angoli di paradiso come la Loggia degli Aranci.

La Loggia degli Aranci
...
La nostra visita a Ferrara si è conclusa nel primo pomeriggio dopo un fugace pranzo, ma, per tutti coloro che volessero visitare la città con più calma, le attrazioni turistiche sono davvero numerose.
Dalle antiche mura alla cattedrale, da Palazzo Schifanoia con la splendida Sala dei Mesi alla Palazzina di Marfisa d’Este, tutto narra la storia e le vicende umane della grande dinastia che ha governato la città, gli Este, e che ha portato Ferrara ad essere l’elegante centro artistico che tutti oggi possiamo ammirare… e vivere.
...
Links:
...
...
A chi volesse approfondire le vicende del casato degli Este consiglio un libro molto interessante di una mia docente di Letteratura Italiana: Elisabetta Graziosi, Aminta 1573-1580. Amore e matrimonio in casa d'Este.

4 commenti:

pinky80 ha detto...

ciao molto bello il tuo blog!!a Ferrara noi andremo ad Aprile!!
un bacione

Camelia ha detto...

Ciao! Benvenuta!
E grazie! Allora ti auguro buona gita a Ferrara! Aprile è un periodo stupendo per viaggiare!
A presto!

anna righeblu ha detto...

Ripasserò per riprendere le tue prezise segnalazioni!
Ciao, buon weekend e a presto

Camelia ha detto...

Ciao Anna!
Io mi sto riprendendo dall'influenza... Auguro anche a te una buona domenica!
A presto!