sabato 30 agosto 2008

Un viaggio lungo un film...

Spesso per viaggiare non è necessario spostarsi poi di molto…
Spesso basta un bel film per essere trasportati con la mente in luoghi affascinanti, conosciuti oppure no.
Non sono un’amante dei ‘filmoni’, quelli presi da esempio nei manuali di storia del cinema; amo film semplici, commedie romantiche per lo più. Quelle che preferisco in assoluto sono quelle britanniche (nonostante il loro humour possa non essere capito da tutti) che hanno come sfondo la magica città di Londra o le dolcissime colline inglesi.
Tra le prime ci sono senza dubbio tre delle pellicole che preferisco in assoluto: ‘Sliding Doors’, ‘Notting Hill’ e ‘Il diario di Bridget Jones’.
A queste aggiungerei ‘Quattro matrimoni e un funerale’, altro film cult per me, che unisce allo scenario urbano qualche excursus sulla campagna inglese, con i suoi pub in stile british e i castelli, nonché sulla Scozia, una meta tanto ambita che non sono ancora riuscita a visitare.


Ma se parliamo di campagna come non citare film come ‘La famiglia omicidi’ o il tragi-comico ‘Funeral Party’? Se poi ci spostiamo nella meravigliosa Cornovaglia troviamo una commedia esilarante come ‘L’erba di Grace’… da non perdere!
Quelle citate sono tutte commedie, parecchio recenti inoltre, ma è chiaro che anche film di altri generi e altre epoche hanno come sfondo l’Inghilterra. Tra gli imperdibili ci sono sicuramente ‘Mary Poppins’ e ‘Pomi d’ottone e manici di scopa’, due ultra-classici della Disney, e un altro film per ragazzi che adoro e non sono mai riuscita a trovare in dvd: ‘Una ragazza, un maggiordomo e una lady’, con una giovanissima e già bravissima Jodie Foster.
Se poi andassimo sui film storici (altra mia passione) o tratti dalla letteratura la lista non finirebbe più! I due ‘Elizabeth’ con la grande Cate Blanchett, ‘Shakespeare in love’, ‘La vera storia di Jack lo Squartatore’, i film tratti dai romanzi della Austen e di Dickens, il bellissimo ‘Neverland’… è chiaro che in tutti questi casi le ambientazioni sono un po’ falsate rispetto alla percezione che ne abbiamo noi moderni ma rendono comunque davvero tanto!
Beh, la lista sulla Gran Bretagna potrebbe non finire mai, anche perché è la mia passione, ma mi piacerebbe citare anche altri film ambientati in luoghi a me cari e che a mio avviso sono davvero imperdibili.
Uno è ‘Sveglaiti Ned’, ambientato nelle campagne irlandesi, un film ricco di scenari mozzafiato che fa letteralmente morire dal ridere!


Anche ‘Braveheart’, il mitico film con Mel Gibson è stato girato in Irlanda nonostante sia ambientato in Scozia.
Se invece ci spostiamo sul continente il primo della lista è sicuramente ‘Il favoloso mondo di Amélie’, un film francese straordinario (cosa ci posso fare se amo anche lo humour francese?!?) che mostra una Parigi (in particolare il quartiere di Montmartre) incantevole.
Per rimanere sulle commedie, un altro film esilarante (ma converrebbe guardarlo in lingua originale per non perdere l’originalità dei giochi di parole) ambientato a Parigi è ‘La cena dei cretini’. L’ho conosciuto grazie ad un corso universitario e non avrei mai creduto che sarebbe stato così carino! Dopotutto l’università può anche essere piacevole…


Un ponte tra Parigi e la caliente Barcellona lo offre un’altra commedia che mi ha lasciato un segno indelebile, ‘L’appartamento spagnolo’. La città catalana ne esce davvero incantevole in tutte le sue sfaccettature!
Tornando a Parigi… chi ama i film un po’ colorati e un po’ americanizzati non può perdere ‘Moulin Rouge’… ovviamente l’ambientazione è quella di fine ottocento resa un po’ più kitsch dall’estro del regista ma la storia d’amore merita (per un’inguaribile romantica come me almeno!) e la Kidman è splendida.
Ora basta… mi sono dilungata anche troppo!
Chiunque abbia letto ha capito perfettamente i miei gusti, quindi se avesse qualcosa da suggerirmi per i miei pomeriggi di relax, ben venga!

P.S. Ci sono anche ‘Cuori ribelli’ per l’Irlanda, il nuovissimo ‘Un amore di testimone’ per la Scozia, il kolossal ‘Il Codice da Vinci’, ambientato tra Parigi, Londra e la Scozia… Potrei continuare per ore… FERMATEMI!!!

3 commenti:

Coccoglam ha detto...

A Londra ed in tutta l'Inghilterra è famosissimo ormai da anni il musical "Mamma Mia!".
E' talmente famoso che questa estate è uscito il film, con la colonna sonora degli Abba...
Tutti ne parlano e fuori dai cinema c'erano code interminabili.
In Italia dovrebbe uscire a breve (spero!) e sicuramente non me lo perdo, anche perché, tra i protagonisti c'è il fascinosissimo Colin Firth....
Ci siamo capiti... :)
Baci, CoccoG

anna righeblu ha detto...

Ciao Camelia, mi è piaciuto molto questo post. Tornerò per cercare altri spunti per film che non ho ancora visto.
A quelli che hai citato, potrei aggiungere "Quel che resta del giorno" e "Casa Howard". Sono di genere diverso e con un salto generazionale notevole.

A presto

Camelia ha detto...

Grazie Anna!
'Casa Howard' mi ispira molto e presto troverò il modo di vederlo. Amo molto anche i film del passato, fortunatamente sul satellite se ne trovano parecchi!
Una volta ho visto 'Le sei mogli di Enrico VIII', un film degli anni '50 dove l'attore sembrava uscito direttamente dal dipinto di Holbein (era lui vero quello del dipinto famosissimo di Enrico VIII?)... Bel film!